rss feed Siamo anche su Facebook Siamo anche su Youtube Ad to Google
sei in: ENEA >> Home >> Ambiente

pagina successiva ultima pagina

nel canale Ambiente ci sono 93 filmati

icona di In Scientia et Vino Veritas

In Scientia et Vino Veritas


Geologia e vino, un interessante connubio dai molteplici aspetti.  Sono infatti molti i fattori che influenzano la qualità del vino, dalle caratteristiche del territorio come geologia e clima, a quelle socio culturali ed economiche, che includono la coltivazione, la produzione e la conservazione. Ne hanno discusso ad Orvieto ricercatori e geologi in occasione di una giornata di studio dedicata a Scienza, Geologia, Vino e Territorio dal titolo “In Scientia et Vino Veritas”.
 
Perché se è vero che il nettare degli dei, la bevanda che ha accompagnato l’uomo sin dalla preistoria,  regna indiscussa sulle nostre tavole, meno si sa di quanto un miglior uso dei  suoli possa elevare la qualità del vino prodotto e quanto la geologia del terreno sia un fattore determinante. Per esempio la struttura tufacea del territorio di Orvieto e le condizioni climatiche collinari tipiche dell’...

icona di Dissesto idrogeologico. Soffia un vento nuovo

Dissesto idrogeologico. Soffia un vento nuovo


Qualcosa sta cambiando, Il dissesto idrogeologico e la tutela del territorio sono tra le priorità dell'ultimo Documento di Economia e Finanza (DEF) approvato dal Governo. E il mondo scientifico è già lì, presente, pronto a offrire soluzioni.

icona di Con l'acqua alla gola

Con l'acqua alla gola


Dissesto idrogeologico. Una storia senza fine. Potrebbe intitolarsi così l’ultimo rapporto Ance-Cresme:
in Italia solo nel 2013 si sono verificati 351 episodi tra frane, allagamenti e alluvioni e 110 già nei primi 20 gg del 2014.
L’82% dei comuni italiani è esposto a rischio idrogeologico per un totale di 6 milioni di cittadini coinvolti. 
In potenziale pericolo una scuola su dieci e 550  ospedali.
Sul tema abbiamo intervistato Claudio Puglisi, geomorfologo dell'ENEA, esperto di rischio frane. Al suo attivo numerosi studi sia in Italia che all'estero. Con lui abbiamo poi parlato della metodologia sviluppata dall'ENEA per contrastare questo fenomeno che colpisce l'Italia indistintamente da Nord a Sud. Ma di questo parleremo nella prossima edizione.

icona di Gli OGM e il dibattito su sicurezza alimentare, salute e ambiente

Gli OGM e il dibattito su sicurezza alimentare, salute e ambiente


Nel mondo la coltivazione di piante geneticamente modificate ha superato 175 milioni di ettari e il trend è in crescita.
Al top della classifica gli Stati Uniti con 70 milioni di ettari, seguono Brasile, Argentina, India e Canada. Nel vecchio continente OGM vuol dire Spagna e Portogallo.
E’ il 1998 quando l’Europa dà il via libera alla coltivazione del primo mais transgenico della multinazionale americana Monsanto per il consumo umano e animale.
Dodici anni dopo arriva da Bruxelles l’autorizzazione per un altro OGM, la patata Amflora della tedesca Basf, destinato questa volta all’industria per produrre carta e cemento. Nel 2013 però la battuta d’arresto. La Corte di Giustizia Europea revoca l’autorizzazione al super-tubero ma solo – è bene chiarirlo - per una violazione formale delle norme che disciplinano gli OGM in Europa.
Norme stringenti che prevedono obbligatoriamente...

icona di Rapporto Green Economy 2013: il Green New Deal italiano parte dalla citta'

Rapporto Green Economy 2013: il Green New Deal italiano parte dalla citta'


Smart City, una città con elevata qualità della vita, un più efficiente utilizzo delle risorse, un minor impatto ambientale.  La seconda edizione del rapporto sulla Green Economy parte dalla città. Nelle aree urbane infatti si concentra il 68% della popolazione italiana, viene prodotta la maggior parte dei rifiuti, si sfrutta la maggior quantità di risorse e si consuma più energia.
 
Roberto Morabito, ENEA 
“La città  sappiamo è il luogo dove massimi sono gli impatti delle tre dimensioni della sostenibilità sia quelli ambientali e rappresenta la massima discontinuità ecologica sul nostro territorio sia gli impatti sociali dove sempre di più in città aumentano i fenomeni di disoccupazione disuguaglianze e disaggregazione da una parte, ma dall’altra è il luogo elettivo di formazione, informazione e partecipaz...

icona di Idee per lo sviluppo sostenibile

Idee per lo sviluppo sostenibile


Un nuovo sistema per la gestione dei rifiuti urbani, la riqualificazione antisismica degli edifici con i proventi della lotta all’abusivismo e  prodotti più ecocompatibili tramite la tracciabilità delle emissioni sono queste le prime 3 proposte elaborate dal progetto  “Idee per un futuro sostenibile”. L’ENEA intende in questo modo raccogliere, discutere e promuovere idee fattibili che diano risposte concrete e propongano reali, equi e possibili cambiamenti nella nostra società. All’interno del sito ENEA è stata realizzata una piattaforma ad hoc, per dialogare, diffondere e condividere le idee e i progetti a sostegno del sistema energetico e ambientale del nostro paese.
 
Intervista a Giovanni Lelli, Commissario ENEA
 “L’origine filosofica dell’idea è nella competenza che è dentro l’ENEA. Debbo dire che chi lavora ...

icona di 1963- 2013: 50 anni del Centro Ricerche ENEA Trisaia

1963- 2013: 50 anni del Centro Ricerche ENEA Trisaia


Il  2013 è stato un anno importante per il Centro Ricerche ENEA Trisaia a Rotondella, in provincia di Matera.

Il Centro, infatti, ha compiuto 50 anni e per celebrare la ricorrenza sono intervenuti il Ministro dello Sviluppo Economico e le Autorità del territorio insieme ad una folta rappresentanza di ricercatori di ieri e di oggi che hanno fatto di questo Centro un polo di eccellenza della ricerca italiana ed internazionale.

Il Centro Trisaia nacque nel 1963 con l’obiettivo di sviluppare tecnologie e processi per il ritrattamento di combustibile nucleare irraggiato.Con il passare degli anni le sue attività si sono orientate sempre più verso le tematiche ambientali, come le bioenergie, la chimica verde, i nuovi materiali per l’efficienza energetica e l’agroecologia.

Dopo il  breve convegno, nel quale si è parlato del passato, ma, sopratutto, del futuro di questo Centro...

icona di Quanta acqua vale una tazzina di caffe'?

Quanta acqua vale una tazzina di caffe'?


Sorseggiare una tazzina di caffe' equivale a consumare 140 litri di acqua.
Per produrre un kilo di carne ne servono 15.000.

E poi, che dire di biscotti, grissini e pasta sfoglia! Buoni al palato ma un pò meno per la nostra dieta e l’ambiente! Spesso sono fatti con olio di palma, il generico grasso vegetale indicato tra gli ingredienti, che nasconde dietro di sé il problema della deforestazione in Asia centrale.

Ecco, quindi, arrivare in aiuto di consumatori e aziende uno strumento, ormai molto diffuso, che analizza passo passo il ciclo di vita di prodotti e processi. Si chiama Life Cycle Assessment o LCA e vuol dire letteralmente Valutazione del Ciclo di Vita. Ai consumatori offre informazioni utili per acquisti consapevoli, alle aziende, invece, consente di valutare e migliorare il ciclo di produzione.   
 
Paolo Masoni (ENEA) "E’ un metodo c...

icona di 30 anni di ricerca sull'ambiente marino

30 anni di ricerca sull'ambiente marino


30 anni di storia festeggiati nel Centro ENEA di Santa Teresa a Lerici.
Dal 1983 il Centro si distingue per le attività di oceanografia sperimentale finalizzate alla protezione degli ecosistemi, della biodiversità e alla gestione sostenibile delle risorse.
La giornata dedicata alla storia e all’evoluzione della ricerca scientifica sull’ambiente marino è stata l’occasione d’incontro per le varie istituzioni del territorio, per sostenere e valorizzare il polo spezzino per l’oceanografia, le tecnologie del mare e la green economy.
La ricerca scientifica sviluppata a S. Teresa costituisce un importante settore di eccellenza di rilevanza internazionale che offre grandi prospettive.

Andrea Orlando, Ministro dell’Ambiente
 “Il mare è ancora un settore nel quale l&rsq...

icona di XXIX Spedizione Antartica: il richiamo dei ghiacci

XXIX Spedizione Antartica: il richiamo dei ghiacci


E’ sorprendente come una terra così silenziosa sia anche la voce del nostro pianeta. Una fonte inesauribile di informazioni sul suo passato e un monito per l’Uomo e il suo futuro.
Con questa consapevolezza il mondo scientifico approda ancora una volta sul continente bianco, l’Antartide. 
La 29^ spedizione scientifica del Programma Nazionale di Ricerca in Antartide ha preso il via con l’apertura della base italiana Mario Zucchelli. All’ENEA il coordinamento e la pianificazione delle attività logistiche della missione, che vede anche il supporto del programma antartico statunitense.
Le attività di ricerca che riguardano le scienze della vita, della terra e dello spazio, coordinate dal CNR, saranno svolte anche nella base italo-francesce Concordia e sulla Motonave Itali...

icona di Marevivo salpa con l'Amerigo Vespucci

Marevivo salpa con l'Amerigo Vespucci


Presentazione in grande stile per l’edizione 2013 del concorso lanciato da Marevivo “sole vento e mare per le isole minori e le aree marine protette italiane  – Energie rinnovabili e paesaggio”. Quest’anno ad ospitare l’evento l’Amerigo Vespucci, la mitica nave della Marina Militare italiana, dall’odore di legno e cime, che da oltre 80 anni solca i mari di tutto il mondo e prepara le nuove sentinelle del mare.

Curzio Pacifici (Comandante Amerigo Vespucci)  “La missione principale di questa nave scuola della marina Militare è proprio quella formazione, ovverosia del far crescere gli allievi dell’accademia navale, i futuri ufficiali della Marina Militare verso quella che è una cultura del mare” .

La nave, che trae dal vento la propria energia con 2600 mq di vele, salperà a giorni per portare l’ecomessaggio di Marevivo nei mari ...

icona di Con il progetto MEID aree industriali piu' competitive

Con il progetto MEID aree industriali piu' competitive


Un tessuto produttivo fatto di piccole e micro aziende a rischio estinzione. Una gestione del territorio ancora poco orientata alla sostenibilità.  La mancanza di infrastrutture e di servizi e di una rete di collaborazione tra aziende, enti e comunità locali. Questo è l’identikit di molte aree produttive censite nei 6 Paesi del Mediterraneo, Italia, Francia, Spagna, Grecia, Bosnia - Erzegovina e Malta, che hanno aderito al progetto MEID per lo sviluppo e la riconversione in chiave sostenibile delle Aree Industriali.

E allora come riconquistare competitività? La risposta va ricercata nell’innovazione dei processi produttivi e nella tutela dell’ambiente, in sintesi nella Green Economy. Questo, secondo l’Unione Europea, è uno dei settori a più alto potenziale di crescita, con 5 milioni di nuovi posti di lavoro in Europa entro il 2020 solo nei settori dell’efficienza energetica e de...

icona di Qualita' dell'aria, con il progetto Minni politiche ambientali piu' efficienti

Qualita' dell'aria, con il progetto Minni politiche ambientali piu' efficienti


L’inquinamento atmosferico continua ad essere uno dei maggiori problemi ambientali dei nostri tempi.
Ci si chiede spesso cosa fare e come valutare l’efficacia delle azioni finalizzate alla riduzione della concentrazione di inquinanti.
L’Enea, a tal proposito, ha coordinato  Il progetto Minni, Modello Integrato Nazionale sui temi dell’Inquinamento atmosferico.
Il progetto ha visto lo sviluppo di un modello capace di supportare le Regioni e Stato nella definizione delle politiche per la qualità dell’aria e la realizzazione di attività sperimentali, di verifica  e per la determinazione delle emissioni di specifiche attività come i cantieri edili, agricoltura e l’emissioni da stufe domestiche.
I risultati del progetto sono stato presentati in un workshop alla presenza dell’Enea e del Ministero Ambiente, che ha finanziato il progetto.
Gabriele Zanini (ENEA)

icona di Mediterraneo bollente: il corto per l'ENEA

Mediterraneo bollente: il corto per l'ENEA


“Il Mediterraneo è un oceano in miniatura, un piccolo bacino chiuso che ha cullato la storia dell’umanità e che da millenni accompagna l’evoluzione biologica e culturale della nostra specie.
Ci sono sintomi evidenti del suo drammatico cambiamento. Ciò che noi vediamo oggi è il futuro degli oceani del globo. “
Vincenzo Artale è un oceanografo e lavora presso l’ENEA, Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo  sviluppo economico sostenibile.

Vincenzo Artale, ENEA
“… Rispetto alle medie fatte per esempio dal 1961 al 1990 noi osserviamo, soprattutto in estate, delle anomalie, cioè delle differenze medie tra per esempio l’estate del 2009  rispetto alla media dal ‘61 al ’90 … In alcuni bacini, come il tirreno e l’adriatico queste anomalie sono molto più elevate parliamo anche, durante i mesi e...

icona di Progetto CARISMA: il mare, una risorsa da difendere

Progetto CARISMA: il mare, una risorsa da difendere


Chi va per mare sa di quanta manutenzione ha bisogno una barca prima di prendere il largo. E ora che la bella stagione è alle porte nei cantieri fervono i lavori. Non vogliamo certo entrare nel merito della gestione di un’imbarcazione ma un aspetto della manutenzione che non va mai trascurato riguarda la pulizia della carena. Vi sarà capitato di vedere in un porto barche a vela o a motore con depositi vischiosi o incrostazioni sotto la linea di galleggiamento! Sono per lo più alghe e microorganismi che vanno rimossi perché hanno l’effetto di rallentare la velocità della barca e aumentare il consumo di carburante. Ed ecco, quindi, che si tira la barca su dall’acqua e si inizia a pulire. Per evitare nuove incrostazioni vengono utilizzate pitture antivegetative che inibiscono la formazione di nuovi depositi. Per avere effetto devono contenere biocidi, veri e propri veleni che impediscono ai microrganismi di colonizza...

icona di 2013, Anno Europeo dell'Aria: il Progetto EuNetAir contro l'inquinamento atmosferico

2013, Anno Europeo dell'Aria: il Progetto EuNetAir contro l'inquinamento atmosferico


L'inquinamento atmosferico nuoce all'ambiente e alla salute umana e nelle regioni più inquinate, riduce in media di due anni l’aspettativa di vita. Un problema cruciale tanto che la Commissione Europea ha deciso di dichiarare il 2013 Anno Europeo dell’Aria.
Sotto accusa le polveri sottili che per le loro dimensioni sono le più dannose per la salute, come spiega Hans Guido Mucke, dell’Agenzia Federale tedesca per l’Ambiente.

HANS-GUIDO MUCKE - FEDERAL ENVIRONMENT AGENCY, GERMANY
"the main trouble we have in europe is concerning the ambient air quality, on particular matter: fine particles which come from emissions of industries, of vehicules transport and also from household emissions. These fine particules result in to health effects of respiratory illnesses, respiratory diseases, air waste diseases, could have some more influence to morbidity and mortality as well"
 

icona di Rapporto 2012: Green Economy per uscire dalle due crisi

Rapporto 2012: Green Economy per uscire dalle due crisi


In un periodo nero come questo per l’economia, pensare a come risollevare il Bel Paese è un obiettivo ambizioso ma assolutamente necessario, che passa attraverso un nuovo modello di sviluppo. Si chiama Green Economy e punta alla produzione di beni e servizi ad elevata qualità ecologica, grazie all’uso sostenibile delle risorse e alla drastica riduzione dell’impatto ambientale. Ma c’è di più. La Green Economy promuove un’idea di benessere diffuso, basato su consumi più consapevoli, impone l’uso efficiente dell’energia e di tutte le risorse, scatena l’innovazione di prodotto e di processo industriale e mette in moto nuove professionalità con un impatto significativo sull’occupazione, come sottolinea Roberto Morabito dell’ENEA alla presentazione del primo Rapporto “Green Economy per uscire dalle due crisi”, realizzato da ENEA e Fondazion...

icona di L'impegno ENEA nella riduzione dei rifiuti: il progetto Mensa 2020

L'impegno ENEA nella riduzione dei rifiuti: il progetto Mensa 2020


5300 le iniziative italiane, programmate durante la Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti appena conclusa, per contribuire a diminuire la produzione di scarti e aumentare la frazione differenziata. All’edizione 2012 di questa campagna di sensibilizzazione destinata a consumatori e istituzioni, ha partecipato anche l’ENEA organizzando, dal 17 al 25 novembre scorso, presso il proprio Centro Ricerche della Casaccia, alcune iniziative ed un ricco programma di eventi, messo a punto grazie al coinvolgimento di esperti ENEA in materia di riduzione e recupero dei rifiuti. Con il progetto Mensa 2020, per ridurre gli scarti della mensa aziendale, sono stati apportati alcuni cambiamenti nell’organizzazione e nella gestione, che hanno coinvolto tutto il personale del Centro. In particolare: è stata sospesa la somministrazione di acqua in bottiglie di plastica; sono stati sostituiti i bicchieri di carta con quelli in vetro; è stato dis...

icona di Obiettivo Antartide

Obiettivo Antartide


Dal 13 novembre al 16 dicembre, presso il foyer del Teatro Eliseo di Roma, è aperta la mostra "Obiettivo Antartide, i segreti del continente di ghiaccio" promossa dall'ENEA con il Museo Nazionale dell'Antartide e del National Geographic Italia.
Un ringraziamento particolare a Eliseo Classica, Teatro Eliseo e Associazione Suono e Immagine Onlus .

icona di Prepararsi all'Antartide

Prepararsi all'Antartide


L'avventura antartica ha avuto inizio. Ma l’impegno di tecnici e ricercatori italiani è iniziato molto prima della partenza.
Tutti coloro che per la prima volta partecipano ad una missione del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide, devono superare un corso di selezione ed addestramento alla vita polare di due settimane, organizzato da ENEA in collaborazione con Esercito, Vigili del Fuoco e Guardie Alpine.

icona di Al via la XXVIII Campagna Antartica

Al via la XXVIII Campagna Antartica


Il 15 ottobre ha preso il via al Polo Sud la 28^ campagna antartica, finanziata dal Ministero per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca e promossa nell’ambito del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide.
Dopo 8 mesi, la stazione italiana Mario Zucchelli, con i suoi 7500 mq di laboratori, impianti e alloggi, /ha riaperto le porte alla scienza.
Nei 5 ettari dedicati alla ricerca scientifica, circa 190 tra tecnici e ricercatori di Università ed Enti italiani, saranno coinvolti negli studi sui cambiamenti climatici, sulle contaminazioni ambientali, sull’adattamento degli organismi antartici e sulle misure geologiche, atmosferiche ed astronomiche.
Gestione e coordinamento tecnico-logistico all’ENEA, che dovrà garantire anche la sicurezza negli spostamenti di materiale e personale tecnico-scientifico con mezzi terrestri, aerei e navali /e che dovrà vedersela con la realizzazione di una pista s...

icona di Astro, il Compostaggio di Comunita'

Astro, il Compostaggio di Comunita'


Presso il Centro Ricerche della Casaccia, ENEA sperimenta una tecnica di compostaggio che prevede l'utilizzo di compostatori di comunità: macchine elettromeccaniche di piccola taglia, per il trattamento degli scarti organici prodotti dalla mensa e dalla gestione del verde. Progetto Astro.

icona di Rete Natura 2000

Rete Natura 2000


Le diverse aree protette della regione Basilicata sono ora interconnesse grazie ad un approccio nuovo messo a punto dal progetto Rete Natura 2000. L'attività del progetto è stata presentata in un convegno organizzato il 27 giugno scorso da Regione Basilicata, ENEA e Forum Plinianum.

icona di Speciale Tabacco e Ambiente - Intervista a Fernando Bonocuore

Speciale Tabacco e Ambiente - Intervista a Fernando Bonocuore


Intervista a Fernando Bonocuore - Comune di Lecce 

icona di Speciale Tabacco e Ambiente - Intervista a Piergiorgio Benvenuti

Speciale Tabacco e Ambiente - Intervista a Piergiorgio Benvenuti


Intervista a Giorgio Benvenuti - Presidente AMA 

icona di Speciale Tabacco e Ambiente - Intervista a Francesco Bordi

Speciale Tabacco e Ambiente - Intervista a Francesco Bordi


Intervista a Francesco Bordi - Comune di Cremona

icona di Stati Generali della Green Economy

Stati Generali della Green Economy


L'Italia lavora sui risultati di Rio +20 elaborando una strategia per la Green Economy nazionale, che sarà presentata a novembre ad Ecomondo 

icona di Progetto Tempus Qualimet

Progetto Tempus Qualimet


La meteorologia come elemento fondamentale per la salute dei cittadini

icona di Progetto MEID

Progetto MEID


Progetto MEID: la gestione sostenibile delle aree industriali del Mediterraneo

icona di XXVII Campagna Antartica: il rientro dai ghiacci

XXVII Campagna Antartica: il rientro dai ghiacci


Conclusa la XXVII Campagna Antartica, la motonave Italica rientra dalla terra dei ghiacci. Ma la missione dell'ENEA continua.

icona di Gli impatti ambientali degli OGM sulla biodiversita'

Gli impatti ambientali degli OGM sulla biodiversita'


L'ENEA studia gli impatti ambientali delle colture geneticamente modificate su aree di particolare valore naturalistico. Il progetto che rientra nel Programma LIFE dell'UE, è coordinato da ENEA ed è stato realizzato nelle aree Ogm-Free di Emilia Romagna, Lazio, Puglia e Basilicata.

icona di Progetto SlimControl

Progetto SlimControl


Progetto SlimControl, un sistema per la tutela ambientale delle aree costiere. 

icona di Rapporto ENEA - Federambiente 2012

Rapporto ENEA - Federambiente 2012


Rapporto ENEA -  Federambiente 2012: in Italia cresce la produzione di energia da rifiuti. 

icona di Naufragio Concordia: le previsioni delle correnti intorno all'Isola del Giglio

Naufragio Concordia: le previsioni delle correnti intorno all'Isola del Giglio


Naufragio Concordia: le previsioni delle correnti marine intorno al Giglio - Intervista a Paolo Michele Ruti, ENEA

icona di L'impegno ENEA in Antartide

L'impegno ENEA in Antartide


Da oltre 25 anni, fin dall'avvio nel 1985 del programma nazionale di ricerche in Antartide e la prima campagna organizzata dall'ENEA, l'Italia ha cominciato la sua avventura antartica.

icona di XXVII Campagna Antartica

XXVII Campagna Antartica


Salpata la nave Italica: all'ENEA il coordinamento tecnico-logistico.

icona di Ecomondo 2011

Ecomondo 2011


Green economy e sviluppo sostenibile i temi dell'edizione 2011 della Fiera Internazionale del Recupero di Materia ed Energia e dello Sviluppo Sostenibile.

icona di Progetto Equus-sostenibile

Progetto Equus-sostenibile


Asinelli nel Centro ENEA della Casaccia per lo sfalcio ecologico del verde.

icona di Car sharing, un modo nuovo per muoversi in cittą

Car sharing, un modo nuovo per muoversi in cittą


Il progetto europeo MOMO (MOre options for energy efficient mObility through car-sharing) sulla mobilità sostenibile presentato dall'ENEA e dal Ministero dell'Ambiente.

 

icona di LCA, Life Cycle Assessment, una metodologia al servizio della green economy

LCA, Life Cycle Assessment, una metodologia al servizio della green economy


Presentato dall'ENEA il rapporto annuale sullo stato dell'arte della metodologia LCA, Life Cycle Assessment.

Prospettive in Italia, la testimonianza della Barilla.

 

icona di La zanzara tigre ha le ore contate. Un brevetto ENEA

La zanzara tigre ha le ore contate. Un brevetto ENEA


L'ENEA ha messo a punto un brevetto per contrastare l'invasione della zanzare tigre.

Guarda il video anche su YouTube!

icona di Pneumatici fuori uso: da rifiuti a risorse

Pneumatici fuori uso: da rifiuti a risorse


Progetto Tygre, una ricerca ENEA sul recupero di materia ed energia da rifiuti.

icona di Marea nera un anno dopo

Marea nera un anno dopo


Nel Golfo del Messico il petrolio depositato sui fondali si sta trasformando in una sostanza sconosciuta. Intervista a Roberta Delfanti.

icona di Edizione speciale ENEA News - Messina: contro il rischio idrogeologico l'accordo di ENEA e  Comune

Edizione speciale ENEA News - Messina: contro il rischio idrogeologico l'accordo di ENEA e Comune


ENEA e Comune di Messina hanno sottoscritto un accordo che servirà a pianificare il territorio contro il rischio idrogeologico.
creative commons
I contenuti di questo sito, tranne la sezione Filmati Storici, sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Versione 2.5
powered by: ENEA-UTICT ENEA-ASPRES-RES-RELPROM
La testata ENEA NEWS è registrata al Tribunale di Roma n. 306 del 18-09-2009
ambiente.tv ecoradio nuova ecologia qualenergia villaggio globale sperimentarea.tv
powered by ENEA-GRID