rss feed Siamo anche su Facebook Siamo anche su Youtube Ad to Google
sei in: ENEA >> HOME >> Risparmio Energetico >> docet: un software per la certificazione energetica

Docet: un software per la certificazione energetica

Luogo: Roma
Data: 26/07/2007
Canale: Risparmio Energetico
Autori: F. Caldani, M. Maffioletti

Presentato DOCET, il software che consente di analizzare e comprendere la classe energetica della propria abitazione.

Si sa, la casa consuma, ma quanto?
Oggi, attraverso semplici passaggi di mouse sul nostro computer anche un utente non specializzato può conoscere la classe energetica della propria abitazione. Si chiama Docet lo strumento software, realizzato dall’ENEA con ICT-CNR, per una procedura semplificata di diagnosi energetica di edifici e case.

E sì, la certificazione energetica per gli edifici è diventato anche in Italia un dato di fatto.
Nonostante le linee guida ministeriali in materia tardino ad arrivare, una serie di decreti hanno già messo le basi per cominciare a cambiare le nostre abitudini nella compravendita degli immobili, dove la certificazione energetica diventerà parte del corredo della casa in vendita.

Intanto, dal 1 luglio è scattato l’obbligo della certificazione per gli edifici superiori a 1000 metri quadrati nel caso di compravendita dell’intero immobile. Ma la certificazione è un’operazione complessa ecco perché la normativa prevede che vengano definite metodologie e procedure con costi accessibile per l’utente.

Con Docet, inserendo poche informazioni come: anno di costruzione, numero dei piani, tipo di esposizione è possibile calcolare il fabbisogno energetico della casa per inquinare meno, abbassare i consumi e prepararsi al patentino energetico, che dal 2009 diverrà obbligatorio per tutti gli immobili, pena l’annullamento degli atti di compravendita.

Il Ministero dello Sviluppo Economico si è detto soddisfatto del nuovo strumento, presentato in occasione di un convegno all’ENEA, che paragonato ad altre misure e metodi di calcolo lascia uno scarto cautelare di circa il 10%. Un dato positivo che vede lo strumento come possibile futuro supporto per le Regioni che entro il 31 dicembre 2008, in accordo con gli enti locali, dovranno predisporre un programma di qualificazione energetica del patrimonio immobiliare per ottenere risultati concreti di efficienza energetica.

Ti è piaciuto il filmato? Votalo!!!

Guarda la lista completa dei Comunicati Stampa di ENEA

Altri filmati del canale

creative commons
I contenuti di questo sito, tranne la sezione Filmati Storici, sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Versione 2.5
powered by: ENEA-UTICT ENEA-ASPRES-RES-RELPROM
La testata ENEA NEWS è registrata al Tribunale di Roma n. 306 del 18-09-2009
ambiente.tv ecoradio nuova ecologia qualenergia villaggio globale sperimentarea.tv
powered by ENEA-GRID