rss feed Siamo anche su Facebook Siamo anche su Youtube Ad to Google
sei in: ENEA >> HOME >> Risparmio Energetico >> incentivi e regolamenti per l'efficienza energetica in edilizia: la parola agli esperti

Incentivi e regolamenti per l'efficienza energetica in edilizia: la parola agli esperti

Luogo: Bologna
Data: 27/11/2008
Canale: Risparmio Energetico
Autori: Fabiola Falconieri, Massimo Maffioletti

Al SAIE 2008 presso la fiera di Bologna abbiamo intervistato l’ing. Gianpaolo Valentini e l’arch. Lorenzo Bellicini sulle misure adottate dal Governo e dalle Amministrazioni Locali per favorire l’efficienza energetica in edilizia.

Il consumo di energia del settore edilizio residenziale costituisce oltre il 30% della domanda energetica nazionale. Lo stato sta attuando una serie di misure sia per favorire la costruzione di case energeticamente più efficienti, sia la riqualificazione degli edifici esistenti. Misure che prevedono  obblighi e incentivi per il cittadino e il costruttore. Chiediamo a due esperti di cosa si tratta. Ing. Valentini quali sono gli incentivi per il cittadino?

Gianpaolo Valentini
“La finanziaria 2007 ha introdotto una serie di detrazioni  fiscali per interventi di riqualificazione energetica degli edifici esistenti che sono stati prorogati poi dalla finanziaria 2008 fino a tutto il 2010. Questi incentivi riguardano 4 tipologie o 5, se vogliamo, di interventi e cioè: ristrutturazione globale degli edifici, che sono interventi di qualsiasi genere su edifici esistenti; interventi su finestre, comprensivi di infissi; coibentazione di pareti e cosiddette coperture orizzontali, ossia solai e tetti; installazione di nuovi pannelli solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria e sostituzione di impianti termici con caldaie a condensazione o con pompe di calore ad alta efficienza o impianti geotermici a bassa entalpia.
Si tratta di incentivi, detrazioni, importanti che nel 2007 hanno riguardato 106mila utenti.
Dalla data di invio delle domande del 2008, hanno riguardato 55mila cittadini.”

Speaker
Ma anche le autorità locali vogliono fare la loro parte. Ne parliamo con Lorenzo Bellicini del CRESME. Ci spiega, un attimo, qual è il panorama per il costruttore nei confronti, chiaramente, dell’efficienza energetica ?

Lorenzo Bellicini
“Per quanto riguarda le imprese di costruzione lo scenario è uno scenario che è in qualche modo  condizionato dai comportamenti della Pubblica Amministrazione. Lo studio che abbiamo fatto con Legambiente ha cercato di conoscere i comportamenti degli Enti Locali, sopratutto dei Comuni, dal punto di vista dei regolamenti edilizi, perché sono alla fine lo strumento attraverso il quale si regolamenta il modi di costruire. Abbiamo fatto un’indagine su circa 1000 Comuni: 188 di questi hanno cambiato il loro regolamento edilizio, 104 l’hanno fatto con obblighi e gli altri invece con incentivi o promozioni. Se noi consideriamo i 104 comuni (ci sono grandi aree metropolitane,  comuni capoluoghi di Provincia, piccoli comuni) il valore sul  mercato è di 40mila abitazioni all’anno che in qualche modo tengono conto della problematica del risparmio energetico. Naturalmente i regolamenti sono molto diversi l’uno dall’altro, però lo scenario è sicuramente uno scenario interessante che mostra un cambiamento in atto. Potremmo dire che, in questo momento, se non ci fossero posizioni esterne che cambiamo lo scenario, il tema del costruire sulla base di un modo sostenibile per il risparmio energetico sta entrando nella sua fase di business reale.”


Speaker
Purtroppo tutti sappiamo quanto negativamente la crisi economica internazionale stia modificando gli scenari. Vogliamo comunque concludere questo servizio  con un messaggio positivo e ricordare che l’efficienza energetica è prima di tutto un investimento e non un costo.

Ti è piaciuto il filmato? Votalo!!!

Guarda la lista completa dei Comunicati Stampa di ENEA

Altri filmati del canale

creative commons
I contenuti di questo sito, tranne la sezione Filmati Storici, sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Versione 2.5
powered by: ENEA-UTICT ENEA-ASPRES-RES-RELPROM
La testata ENEA NEWS è registrata al Tribunale di Roma n. 306 del 18-09-2009
ambiente.tv ecoradio nuova ecologia qualenergia villaggio globale sperimentarea.tv
powered by ENEA-GRID