rss feed Siamo anche su Facebook Siamo anche su Youtube Ad to Google
sei in: ENEA >> HOME >> Risparmio Energetico >> la riqualificazione edilizia alla base della green economy italiana

La riqualificazione edilizia alla base della green economy italiana

Luogo:
Data: 06/10/2011
Canale: Risparmio Energetico
Autori: C. Vinci, M. Maffioletti

Il recupero energetico degli edifici esistenti per risparmiare, rendere efficienti le nostre abitazioni e incoraggiare gli investimenti e il mercato.

C’è un’opportunità che il nostro paese deve cogliere, lo deve fare per la propria economia e per l’ambiente, per l’occupazione ed anche per stimolare il mercato. E’ questo il messaggio corale scaturito durante una giornata tutta dedicata alla riqualificazione energetica degli edifici esistenti in cui industrie italiane e pubblica amministrazione si sono trovati concordi sulla necessità di intervenire su tutti i fronti  dagli incentivi, al piano di efficienza energetica.
Le prime proposte di intervento sono state elaborate dai  Tavoli di lavoro 4E Efficienza Energetica Edifici Esistenti coordinati da ENEA nella funzione di Agenzia Nazionale per l’Efficienza Energetica, e  hanno dato il via alla discussione su  procedure e strumenti per incoraggiare gli investimenti  nel settore.
Impegnarsi  per perseguire la strada dell’efficienza energetica significa utilizzare il grosso potenziale energetico dei nostri edifici, o meglio quello che le nostre abitazioni sono pronte a restituirci se noi le rendiamo efficienti.  Un potenziale risparmio che è a portata di mano  grazie a tecnologie, materiali e sistemi ad alta efficienza con cui ottenere lo stesso comfort usando meno energia.
Intervista a Sergio Fabio Brivio, FINCO
“Oggi è stata una giornata molto interessante perché finalmente  si parla di recuperare dal punto di vista energetico il nostro patrimonio immobiliare che ha delle caratteristiche di diffusione sul territorio e di dispersione superficiale che lo porta ad essere molto energivoro. Questo è un problema ma è anche una grossa opportunità per il nostro paese, perché a regime si possono realizzare risparmi attesi dell’ordine di 8 mila, fino a 16 mila (GWh/anno)  gigawattora anno, l’equivalente di due centrali nucleari e l’equivalente di un punto di PIL di crescita. Per un paese che non sta crescendo questa  è una grossa opportunità”.

Ti è piaciuto il filmato? Votalo!!!

Guarda la lista completa dei Comunicati Stampa di ENEA

Altri filmati del canale

creative commons
I contenuti di questo sito, tranne la sezione Filmati Storici, sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Versione 2.5
powered by: ENEA-UTICT ENEA-ASPRES-RES-RELPROM
La testata ENEA NEWS è registrata al Tribunale di Roma n. 306 del 18-09-2009
ambiente.tv ecoradio nuova ecologia qualenergia villaggio globale sperimentarea.tv
powered by ENEA-GRID