rss feed Siamo anche su Facebook Siamo anche su Youtube Ad to Google
sei in: ENEA >> Home >> Nucleare

nel canale Nucleare ci sono 40 filmati

icona di FNG, genesi di un neutrone

FNG, genesi di un neutrone


Girasole, mostarda selvatica, basilico e rapa. Un orto molto comune se non fosse coltivato in un luogo veramente speciale.
Dove? Sulla luna.
Si perché si moltiplicano gli esperimenti internazionali che indagano sulla possibilità per le colture biologiche di sopravvivere alle radiazioni cosmiche.
All’ENEA di Frascati, è in funzione l’unica macchina in Italia che produce neutroni ad alta energia e che simula proprio le quelli prodotti dal vento solare.

E’ il Frascati Neutron Generator.
Alla base del suo funzionamento, una sorgente alimentata con gas  deuterio - che la natura ci fornisce in abbondanza - e un tubo acceleratore, che ha proprio il compito di accelerare il deuterio che successivamente andrà ad incidere su un bersaglio di trizio. Quest’ultimo viene ricavato dal litio, un metallo largamente disponibile sulla crosta terrestre.

Una la tecn...

icona di Hot Radial Pressing. Innovating ITER

Hot Radial Pressing. Innovating ITER


Il plasma.
Plasma

Ne è colmo l’universo ma arduo riprodurlo sulla Terra.
The Universe is full of it but it is difficult to reproduce on Earth.

Una distanza fisica e filosofica che gli scienziati devono coprire perché il plasma sia il filo conduttore che unisca l’origine della vita alla sua sopravvivenza.
This is both the physical and philosophical gap that scientists must fill so that the plasma can become the common thread between the Origin of Life and its survival.


Dal Big Bang all’energia del futuro. Il passo decisivo è dentro ITER.
From the Big Bang to the Energy of the Future. The first, crucial step is inside ITER.


Al suo interno, il plasma denso e incandescente che, a cento milioni di gradi, innescherà la reazione di fusione nucleare.
Here the dense and incandescent plasma, at a hundred millio...

icona di Metalli liquidi, faccia a faccia con il plasma

Metalli liquidi, faccia a faccia con il plasma


FTU, Frascati Tokamak Upgrade, una macchina sperimentale dalle caratteristiche uniche, su cui ricercatori di tutto il mondo studiano la possibilità di ottenere energia dalla fusione nucleare.
Costruita a Frascati presso il Centro di Ricerche dell’ENEA negli anni ‘90, simula per densità di plasma e campo magnetico quelli di ITER, il primo esperimento di reattore a fusione al mondo, e per questo ancora oggi punto di riferimento per la ricerca internazionale.
Gli ultimi studi sul Tokamak dell’ENEA, hanno riguardato lo smaltimento del calore all’interno del reattore e la sperimentazione del litio liquido come materiale direttamente esposto al carico termico del plasma.
 
GIUSEPPE MAZZITELLI – ENEA "per la prima volta, su una macchi...

icona di Verso il primo plasma...

Verso il primo plasma...


Entro il 2050 la Terra sarà popolata da 9 miliardi di persone.
A quella data l’uomo dovrà aver trovato la soluzione. 
ITER, la speranza dell’energia inesauribile, sarà diventato realtà?
La fusione nucleare sarà stata dimostrata?
I ricercatori di tutto il mondo stanno lavorando a questo ambizioso progetto.
Tra loro anche un gruppo di scienziati ENEA, che ha guidato la maggior parte delle attività di Ricerca e Sviluppo sui magneti superconduttori di ITER. 
 
Antonio Della Corte “L’ENEA è leader mondiale nella realizzazione di cavi superconduttori per la fusione nucleare. In futuro non...

icona di 20^ Conferenza Internazionale su Radiofrequenze nei Plasmi. Obiettivo 100 Milioni di gradi

20^ Conferenza Internazionale su Radiofrequenze nei Plasmi. Obiettivo 100 Milioni di gradi


Centinaia di milioni di gradi. E’ questa la temperatura che, il quarto stato della materia, il plasma, deve raggiungere per innescare la reazione di fusione termonucleare.
Ma come è possibile produrre plasma sulla terra e portarlo a quelle temperature? Con quali tecniche? A che punto siamo della ricerca?
Se ne è discusso a Sorrento, durante la conferenza internazionale organizzata dall’ENEA, sulle applicazioni delle radiofrequenze nei plasmi.
Perché il plasma raggiunga 100 milioni di gradi, il riscaldamento ohmico infatti - quello che si ottiene grazie alla sua conducibilità termica che gli permette di riscaldarsi al passaggio della corrente - non basta. 
Queste temperature roventi, simili a quelle che si hanno all’interno del sole, p...

icona di Freddo, magnetico e... Superconduttore!

Freddo, magnetico e... Superconduttore!


Prendiamo una lampadina.
Accendiamola.
Diventerà incandescente ed emetterà luce per via della resistenza, la proprietà del materiale di opporsi al passaggio di corrente elettrica.
Stiamo consumando energia.
Passiamo ora a questo cavo.
Se lo carichiamo con della corrente e lo cortocircuitiamo, cioè lo chiudiamo ad anello, l’energia elettrica continuerà a circolare senza consumarsi.
Vi presentiamo i superconduttori. Materiali straordinari che possono essere composti da svariati elementi, come stagno, niobio titanio in forma di leghe metalliche che permettono di trasportare una quantità di corrente, anche a grandi distanze senza disperderla, fino a cento volte quella di un cavo in rame di pari dimensioni.
Ma ad una condizione.
Questi materiali diventano superconduttori solo se mantenuti a bassissime temperature. Prossime allo zero assoluto, dove ogni ...

icona di Decommissioning Fukushima

Decommissioning Fukushima


Decommissioning Fukushima. Un appello alla comunità scientifica internazionale

icona di Le ricadute industriali della fusione nucleare

Le ricadute industriali della fusione nucleare


La fusione nucleare è una grande opportunità che attrae finanziamenti da tutto il mondo. L'Italia, grazie al grande sostegno della ricerca, può mantenerne la leadership industriale.

icona di Piano IAEA per la sicurezza nucleare

Piano IAEA per la sicurezza nucleare


Il nucleare dopo Fukushima: come cambiano gli standard e le procedure di sicurezza

icona di Un libro sui fatti di Fukushima

Un libro sui fatti di Fukushima


Ad un anno dalla catastrofe presentato a Roma il nuovo libro di Alessandro Farruggia su Fukushima.

icona di Il punto sulla fusione nucleare

Il punto sulla fusione nucleare


ITER, DEMO e FAST: la comunità scientifica italiana fa il punto sulla fusione nucleare

icona di Prima linea di cavi superconduttori per ITER

Prima linea di cavi superconduttori per ITER


ITER oggi è più vicina, grazie alla costruzione della prima e unica linea europea di cavi superconduttori, scaturita dallo sforzo sinergico di ricerca ed eccellenze imprenditoriali italiane. La linea è stata presentata alla stampa e alle istituzioni dal Consorzio ICAS, composto da ENEA e due aziende italiane: Criotec, specializzata nella realizzazione di tecnologie criogeniche operanti a bassissima temperatura e Tratos, multinazionale italiana, leader nella produzione di cavi.

icona di Materiali Dual-Use

Materiali Dual-Use


Un incontro organizzato dall’Agenzia ENEA a  5 anni dal Decreto di attuazione del Protocollo Aggiuntivo all’Accordo di Verifica sull'impiego di materiali duali.

icona di 14 European Fusion Theory Conference

14 European Fusion Theory Conference


I laboratori dell’ENEA di Frascati sono stati scelti come sede della 14^ conferenza europea sulla Fusione Nucleare, organizzata dall’Associazione EURATOM/ENEA. Un forum di discussione ed occasione di confronto internazionale sullo stato dell'arte della ricerca sulla fusione nucleare.

icona di Nucleare di Quarta Generazione: i reattori nucleari refrigerati a piombo

Nucleare di Quarta Generazione: i reattori nucleari refrigerati a piombo


Nucleare di IV^ Generazione – I sistemi nucleari refrigerati a piombo (Lead-cooled Fast Reactor - LFR)

Intervista all’ing. Pietro Agostini, responsabile Unità Tecnica Ingegeneria Sperimentale - ENEA Brasimone

icona di Impianto CIRCE

Impianto CIRCE


Viaggio all'interno dell'impianto Circe, progettato e realizzato presso il Centro ENEA di Brasimone: si tratta del più grande un impianto sperimentale al mondo, finalizzato a supportare lo sviluppo della tecnologia dei metalli liquidi pesanti per gli impianti nucleari a fissione.

icona di Fukushima, livello massimo: il confronto con Chernobyl. Intervista a Massimo Sepielli

Fukushima, livello massimo: il confronto con Chernobyl. Intervista a Massimo Sepielli


L’Agenzia per la Sicurezza Nucleare giapponese ha innalzato dal livello 5 al livello 7 della scala INES, il grado di pericolosità dell’incidente di Fukushima Daiichi.
Il livello 7 è il più elevato, ossia il più grave, lo stesso che nel 1986 fu attribuito al disastro di Chernobyl. Per fare chiarezza sulla scala INES, abbiamo intervistato Massimo Sepielli, responsabile Tecnologie e Impianti per la Fissione e la Gestione del Materiale Nucleare dell’ENEA.

Guarda il video anche su YouTube!

icona di Giappone: cresce l'allarme per la contaminazione radioattiva del mare (4 aprile 2011)

Giappone: cresce l'allarme per la contaminazione radioattiva del mare (4 aprile 2011)


Dopo l'incidente nucleare, in Giappone continua a crescere l'allarme per la contaminazione radioattiva del mare. Roberta Delfanti, Responsabile dell'Unità Ambiente Marino e Sviluppo Sostenibile del Centro Ricerche ENEA di Santa Teresa  (La Spezia), parla dei livelli di radioattività riscontrati finora nel mare di Fukushima e dei rischi per la flora e la fauna.

Guarda il video anche su YouTube!

icona di Nube radioattiva dal Giappone: i livelli di contaminazione ambientale in Italia (1 aprile 2011)

Nube radioattiva dal Giappone: i livelli di contaminazione ambientale in Italia (1 aprile 2011)


In Europa è allarme nube radioattiva giapponese. Elena Fantuzzi, responsabile dell'Istituto di Radioprotezione dell'ENEA, spiega quali sono i livelli di contaminazione ambientale registrati finora in Italia.

Guarda il video anche su YouTube!

icona di A Roma  ricercatori da tutto il mondo per parlare del futuro del nucleare

A Roma ricercatori da tutto il mondo per parlare del futuro del nucleare


Del futuro dell’energia nucleare, si è parlato alla conferenza internazionale European Research Reactor Conference, organizzata a Roma da ENEA in collaborazione con la European Nuclear Society, l’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica, l’Università di Pavia e l’Associazione Nucleare italiana.

Guarda il video anche su YouTube!

icona di Terremoto in Giappone. I controlli sulla contaminazione da radiazioni in Italia

Terremoto in Giappone. I controlli sulla contaminazione da radiazioni in Italia


Per i cittadini di ritorno dal Giappone il Ministero della Salute ha attivato, in dieci regioni italiane, centri ospedalieri in cui effettuare i controlli sulla contaminazione da radiazioni. Alcuni ospedali si sono rivolti all'ENEA per avere un supporto specialistico per effettuare questi controlli.

Guarda il video anche su YouTube!

icona di Terremoto in Giappone. Fukushima: le condizioni della centrale (23 marzo 2011)

Terremoto in Giappone. Fukushima: le condizioni della centrale (23 marzo 2011)


Intervista all'esperto Stefano Monti, che fa il punto sulle condizioni strutturali e di sicurezza della centrale di Fukushima a tredici giorni dal terremoto.

Guarda il video anche su YouTube!

icona di Terremoto in Giappone. Lo tsunami causa allarme nucleare

Terremoto in Giappone. Lo tsunami causa allarme nucleare


In Giappone le 11 centrali nucleari più vicine all’epicentro del sisma sono state spente dai sistemi automatici di sicurezza.  Lo tsunami ha però compromesso i sistemi di raffreddamento entrati in funzione al momento dello spegnimento nella centrale nucleare di Fukushima.

Guarda il video anche su YouTube!

icona di Terremoto in Giappone. La dinamica dell'incidente nucleare di Fukushima (15 marzo 2011)

Terremoto in Giappone. La dinamica dell'incidente nucleare di Fukushima (15 marzo 2011)


Intervista all'esperto ENEA Emilio Santoro, Responsabile del Reattore nucleare TRIGA RC-1, sulla dinamica dell'incidente di Fukushima in Giappone.

Guarda il video anche su YouTube!

icona di Terremoto in Giappone. I livelli di radioattivita' (15 marzo 2011)

Terremoto in Giappone. I livelli di radioattivita' (15 marzo 2011)


Intervista all'esperto ENEA Elena Fantuzzi, Responsabile dell'Istituto di Radioprotezione dell'ENEA, sui livelli di radioattività registrati dopo l'incidente alla centrale nucleare di Fukushima e le misure adottate per preservare la popolazione dal rischio radiazioni.

Guarda il video anche su YouTube!

icona di Terremoto in Giappone.  Nucleare: impianti di II e III Generazione a confronto (15 marzo 2011)

Terremoto in Giappone. Nucleare: impianti di II e III Generazione a confronto (15 marzo 2011)


Intervista a Giuseppe Mazzitelli, Responsabile ENEA Gestione Grandi Impianti Sperimentali (FTU), che mette a confronto gli impianti nucleari di II e III Generazione.

Guarda il video anche su YouTube!

icona di Risorse qualificate cercasi per il programma nucleare italiano

Risorse qualificate cercasi per il programma nucleare italiano


Serviranno almeno 2500 addetti tra laureati, tecnici e operai, per ogni centrale nucleare a due reattori. E sarà necessario pianificare e potenziare le capacità formative. Sono alcune delle conclusioni dello studio ENEA

Guarda il video anche su YouTube!

icona di Parte dal web l'informazione sul nucleare

Parte dal web l'informazione sul nucleare


Parte dal web l'informazione sul nucleare. Sul sito www.enea.it il "Focus Fissione Nucleare".

Guarda il video anche su YouTube!

icona di Le nomine dell'Agenzia per la sicurezza nucleare

Le nomine dell'Agenzia per la sicurezza nucleare


Le nomine dell'Agenzia nazionale per la sicurezza nucleare

icona di Il Centro ENEA della Casaccia compie cinquant'anni

Il Centro ENEA della Casaccia compie cinquant'anni


Cinquant'anni di nucleare al Centro Ricerche ENEA della Casaccia

icona di ENEA e Universita' di Bologna: al via la terza edizione del master sul nucleare

ENEA e Universita' di Bologna: al via la terza edizione del master sul nucleare


Sta per partire la terza edizione del Master in Progettazione e Gestione di Sistemi Nucleari Avanzati, organizzato dalla Facoltà di Ingegneria dell’Università di Bologna, in collaborazione con l’ENEA.

icona di I 50 anni dell'Associazione ENEA - Euratom

I 50 anni dell'Associazione ENEA - Euratom


I 50 anni dell'Associazione ENEA - Euratom.

icona di Nucleare: impianti e competenze ENEA

Nucleare: impianti e competenze ENEA


Nel Centro Ricerche ENEA della Casaccia sono concentrati importanti laboratori e infrastrutture sperimentali di prova in cui è possibile condurre l’intero processo di qualificazione nucleare di componenti, dispositivi e sistemi per la sicurezza nucleare.

icona di A Bologna la seconda edizione del Master sul nucleare

A Bologna la seconda edizione del Master sul nucleare


A Bologna è iniziata la seconda edizione del master in 'Progettazione e Gestione di Sistemi Nucleari avanzati', organizzato dall'Università di Bologna e dall'ENEA.

icona di Italiani e nucleare. Il convegno dell'AIN

Italiani e nucleare. Il convegno dell'AIN


Secondo un recente sondaggio condotto dall’ISPO il 63% degli italiani è favorevole allo sviluppo dell’energia nucleare in Italia contro il 37% che è contrario. Ma emerge anche una diffusa mancanza di informazione su vantaggi e svantaggi di questa fonte di energia.

icona di Componenti ad alto flusso termico per reattori a fusione

Componenti ad alto flusso termico per reattori a fusione


Menzione speciale per la ricerca nel campo delle tecnologie per la fusione nucleare
Nei laboratori di Tecnologie della Fusione di Frascati sono state brevettate tecniche innovative, come quelle di giunzione fra materiali resistenti ad altissime temperature, estese alle problematiche della fusione termonucleare controllata.

icona di Analisi di affidabilita' dei sistemi di sicurezza passivi di impianti nucleari

Analisi di affidabilita' dei sistemi di sicurezza passivi di impianti nucleari


Premio

Nei laboratori di Fisica Nucleare di Bologna sono state sviluppate metodologie innovative per la valutazione dell’affidabilità dei sistemi di sicurezza passivi, previsti negli impianti nucleari di nuova generazione.

creative commons
I contenuti di questo sito, tranne la sezione Filmati Storici, sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Versione 2.5
powered by: ENEA-UTICT ENEA-ASPRES-RES-RELPROM
La testata ENEA NEWS è registrata al Tribunale di Roma n. 306 del 18-09-2009
ambiente.tv ecoradio nuova ecologia qualenergia villaggio globale sperimentarea.tv
powered by ENEA-GRID